Da Bene Vagienna a Palermo lettere per Falcone

Anche l'estate è un buon momento per parlare di legalità.

Data di pubblicazione: giovedì, 25 agosto 2022

Autore: Segreteria

Argomenti
Notizia
image0.jpeg

In questi giorni, infatti, esattamente il 23 agosto sono state recapitate in via Notarbartolo, a Palermo, le lettere in ricordo del giudice Giovanni Falcone, ucciso dalla mafia il 23 maggio 1992. Le lettere sono state ideate dalla classe 3A della secondaria di Bene Vagienna, su iniziativa della professoressa Giovanna D’Agostaro, dagli alunni che a giugno hanno concluso il loro percorso scolastico. Attraverso letture e filmati, proposti dagli insegnanti dell'I.C. Augusta Bagiennorum, i ragazzi hanno potuto ricordare la strage di Capaci e riflettere sui terribili fatti accaduti 30 anni fa. A conclusione di questo percorso, ognuno di loro ha scritto un pensiero dedicato al magistrato e a tutte le vittime della mafia. Ora i loro pensieri hanno viaggiato “fisicamente” e si trovano sull'albero Falcone, insieme a tutti gli altri scritti dai tanti ragazzi delle scuole d'Italia, per non dimenticare. L'educazione alla legalità passa attraverso la scuola e va oltre.