Le Medie di Sant'Albano conquistate dall'appuntamento con "Scrittori in città"

Immagine profilo

da Segreteria

del venerdì, 18 novembre 2022

Grande entusiasmo alla Secondaria di Secondo Grado di Sant'Albano per la partecipazione, finalmente in presenza, a "Scrittori in città". L'annuale appuntamento è ormai diventato per i ragazzi un momento atteso, preceduto dal rituale della scelta del libro, della lettura con compiti ed esercizi ad hoc e infine della preparazione delle domande da rivolgere ai vari autori. Le prime, della sezione A e B, hanno inaugurato la rassegna il 16 novembre e sono state conquistate dalla simpatia coinvolgente di Jack Meggitt-Phillips, londinese ventottenne, che ha proposto a Cuneo "Bethany e la bestia", primo romanzo di una serie, che ha subito attirato l'attenzione internazionale, con accordi di pubblicazione in 22 paesi al di fuori del Regno Unito. Durante l'incontro, coadiuvato dalla traduttrice Chiara Codecà, non sono mancati momenti divertenti e siparietti che hanno reso l'atmosfera elettrizzante.

Le seconde, a Cuneo il 17 novembre, si sono cimentate in due libri diversi ma ugualmente appassionanti. La 2A ha letto "L’estate dei ribelli" di Enrico Racca, un libro che mostra la guerra con occhi diversi e disincantati. Per la 2B un pallone, un maresciallo dei Carabinieri, una vecchietta scomparsa, una villa misteriosa, l’ululato di un cane, ovvero la magia di Laura Orsolini, che ha colpito i ragazzi con Villa Mannara. Un'esperienza, quella di "Scrittori in città", che viene sempre accolta con trepidazione e che li prepara, con consapevolezza, ad intraprendere il meraviglioso viaggio nel mondo della lettura.